Tour A PIEDI nel deserto del Marocco in stile nomade 


Caroline racconta Harmony Desert

Video viaggio nel deserto del Marocco

Consigliati da

Zingarate

Blog Nº1 di viaggi in Italia

 

Rivolgersi ad un'agenzia specializzata in questo genere di attività è la scelta più sensata per vivere in serenità un'esperienza di tale portata. 

(ideeviaggi.zingarate.com/marocco-come-fare-un-escursione-nel-deserto-449999.html#steps_7)

 


a piedi nel deserto del sahara harmony desert tour

A piedi nel Sahara : perché?

  • per sentirsi ospiti dei beduini e non turisti;
  • per rispettare le tradizioni nomadi;
  • per intraprendere un viaggio salutare;
  • per immergersi veramente nel silenzio del deserto;
  • per rispettare la natura e sentirsi in armonia con essa.
  • per vivere un viaggio diverso da raccontare.

Mauro Locatelli Harmony Desert

UN TOUR FATTO DI PERSONE

CHI SONO ?

Mi chiamo Mauro, sono italiano, ho 33 anni e ho iniziato ad organizzare tour nel deserto del Marocco per pura passione.

 

OGNI VIAGGIATORE É DIVERSO.

Mi piace fare attenzione alle richieste di ogni singolo viaggiarore ed ad ogni singola necessità. Mi piace creare tour nel deserto autentici e personalizzati con il compromesso economico  avvantaggioso dei piccoli gruppi organizzati. In altre parole siamo un'agenzia umana, non massiva.

 

COSA INTENDO PER TOUR NOMADE?

Un tour nel deserto nomade è una esperienza autentica in compagnia dei beduini saharaoui. Significa partire nel deserto del Sahara però con il comfort del campeggio. L'acqua é in bottiglia, il cibo sano e leggero soprattutto a base di verdure e le tende sono tecniche e comode. La vita é quella tipica del nomade saharaoui e su queste basi cerchiamo di realizzare i piccoli sogni dei nostri viaggiatori, anch'essi autentici.


Beduino con dromedatio tour deserto marocco

TOURS NEL DESERTO 

Viaggi nel deserto del Marocco

l 30partenze imminenti 

 

- Ottobre - 
Dal 8 al 12

dal 9 al 18 meditazione  e sofrologia

 

dal 13 ottobre al 2 novembre (La grande attraversata)

dal 14 al 18

dal 20 al 27

dal 20 al 27  Sahara  QuiQong

dal 21 al 26 ottobre

dal 27 ottobre al 2 novembre

dal 28 ottobre al 3 novembre (Padre-figlio)

 

- novembre -

dal 3 al 9 

dal 4 al 7
dal 12 al 17

dal 13 al 23 (11 giorni di cui 7  a piedi)
dal 30 novembre al 5 dicembre


- dicembre -
dal 19 al 30 Ai confini del Sahara

dal 21 al 27
dal 22 al 25 

dal 23 al 28

dal 27 al 30

dal 29 al 4 gennaio CAPODANNO

dal 31/12 al 04/01 CAPODANNO

dal 30 al 2 gennaio CAPODANNO

2020

 

- gennaio-

dal 4 al 10

dal 17 al 23 viaggio "pace interiore"

dal 25 gennaio al 2 febbraio

 

- febbraio -

dal 10 al 13

dal 15 al 23 "ritrova te stesso"

dal 15 al 23 febbraio "nel cuore del Sahara"
dal 16 al 20

dal 23 al 29
 

- marzo-

dal 1 al 7 marzo
dal 3 al 6 marzo

 

- aprile - 

dal 14 al 17

 

vedi tutte le partenze...

 

- partenze tutti i giorni della settimana - 



Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti

SE HAI BISOGNO DI AIUTO SIAMO QUI PER QUESTO


Il tuo tour nel deserto in breve!

Harmony Desert ti accompagna nel deserto  con tour dove integrerai la vita dei nomadi saharaoui. La autenticità ed il comfort sono le nostre priorità! 

 

 

Come prenotare il volo, al resto CI pensiamo noi!

Arrivare a Marrakech é semplicissimo. Usate skyscanner per trovare il miglior volo. Una volta a Marrakech raggiungere la vostra Riad é facile! Ci sono innumerevoli taxi che per pochi euro/dirham vi porteranno a Marrakech città. Contattateci per ogni dubbio! 

 

 

Dove dormire la vigilia del tuo tour nel deserto

Lo so, Marrakech é un labirinto di vie e viuzze, ma niente panico! Ti consiglieremo le migliori Riad adatte a te, a due passi dalla piazza centrale Jemaa El Fnaa, facilmente raggiungibile, con servizi inclusi ed uno staff d'eccezione. In effetti ci sono decine e decine di posti dove dormire e non é facile scegliere.

 

 

Le tariffe dei nostri tour nel deserto

I prezzi dei nostri tour nel deserto sono competitivi perchè la tradizione é fatta di cose semplici! Non pretendiamo il lusso nel deserto ma il comfort di un viaggio per tutti, alla portata di tutti, alla riscoperta delle tradizioni. Vogliamo che il tuo tour sia fatto di persone vere e genuine, di piccoli eventi quotidiani, di sorrisi e di compagnia, di storie da raccontare, di incontri veri. Fuggiamo l'idea del tour massivo!

 

 

Tour al deserto tutte le settimane

Proprio per la grande richiesta di questo tipo di esperienza autentica riusciamo a garantire partenze con grande elasticità. Se una data di un tour non è ancora presente nel nostro sito contattaci per saperne di più.


Viaggi nel deserto HarmonyDesert.com
Viaggi nel deserto HarmonyDesert.com
Viaggi nel deserto HarmonyDesert.com
Viaggi nel deserto HarmonyDesert.com


Le domande da porsi per il vostro tour nel deserto

 

Tempo

Prima di tutto il tempo. Quanti giorni avete per viaggiare? Prevedete di arrivare a Marrakech almeno alla vigilia del vostro transfert per il deserto. Per raggiungere M'Hamid ci vuole una mezza giornata abbondante di viaggio e ci fermeremo per fare pause visita e rigenerarci con un buon tè o caffé arabo. Visiteremo i luoghi fondamentali lungo il tragitto, come la Kasbah Ait Ben Addou, a metà strada tra Marrakech e M'Hamid El Ghizlane, da dove finiscono le strade ed inizia il Sahara.

 

Un esempio di tour nel deserto

  • Arrivo a Marrakech con volo internazionale e notte in Riad. Vi consiglieremo le migliori Riad di Marrakech adatte a voi per passare la prima notte.
  • Transfert Marrakech - M'Hamid andata  a prezzi minigruppo, da 55€ compresi di guida! Arrivati a M'Hamid ci inoltreremo da subito nel deserto dove i nostri beduini vivono le loro placide vite da nomadi.
  • Giorni nel deserto. Dipendentemente dal vostro tour nel deserto la carovana attraverserà le vastità del Sahara al ritmo regolare dei passi dei dromedari, del sole nel cielo e delle costellazioni.
  • Ritorno. Il tempo nel deserto passa rapido complice il relax totale. Dopo la colazione torniamo a M'Hamid per essere poi in serata a Marrakech, piazza Jemaa El Fnaa.

 

Budget

Le nostre tariffe sono economiche perché i nostri viaggi rispecchiano la semplicità della vita del beduino. Le esigenze economiche del viaggiatore sono inoltre rispettate come quelle dei beduini locali. Compriamo prevalentemente prodotti locali, non di importazione, cuciniamo con abbondanti verdure! ed organizziamo tour nel deserto che rispecchiano la tradizione, la vita semplice.

Sarebbe impossibile giustificare tariffe elevate! La vita del beduino é fatta di compagnia, gioia, risate e cose semplici, che purificano l'anima ed il corpo. Per questo i nostri tour hanno delle tariffe così interessanti. Il cambio euro-dirham é inoltre avvantaggioso per il viaggiatore e ci aiuta a rendere queste esperienze possibili!

In ogni caso se avete qualche domanda contattateci senza impegno alcuno.


Viaggi nel deserto del Marocco

 

Non sentirti mai solo!

 

Mauro, del nostro centro di prenotazioni ti seguirà passo a passo durante tutto il tuo viaggio 7 giorni su 7

 

La tua vacanza in Marocco inizia qui!



Parole di Arianna...blogger di Viaggio

 

Un altro aspetto inusuale del mio speciale viaggio 2019 è il fatto che ho prenotato un tour organizzato. Se vi chiedete perché una persona che dichiaratamente dice di non amare i viaggi organizzati ne prenota uno la risposta è semplice: voglio fare un trekking nel deserto, un ambiente che mai mi avventurerei ad esplorare da sola.

 

La ricerca del tour è stata tediosa: decine e decine di compagnie che propongono tour del Marocco completi da 7, 9 o 11 giorni, costosissimi per i miei standard e poco affini ai miei gusti. Con il mio budget potevo permettermi al massimo una toccata e fuga nel deserto di 1-2 giorni. Senonché cerca e ricerca mi imbatto nel sito di HarmonyDesert e qualcosa mi dice che ciò fa al caso mio.

 

I viaggi sono a piedi e non in fuoristrada con aria condizionata, i prezzi sono contenuti e l'agenzia si dichiara rispettosa di popolazioni e ambiente.

 

Purtroppo lavorando come copywriter so benissimo che uno online scrive quel che vuole e i viaggi che ti portano a conoscere le culture e ti fanno vivere esperienze di vita autentica sono uno slogan molto di moda. Ma in questo caso ho avuto l'impressione che fosse vero e sapete cosa me l'ha fatto credere? Una sciocchezza, direte, eppure. HarmonyDesert è tra tutte le decine di siti di agenzie che offrono tour nel deserto che ho visitato l'unica che dà indicazioni chiare su come raggiungere il punto di partenza del tour con i mezzi pubblici. Offre anche comodi transfer privati, come le altre agenzie, ma non ti obbliga a prenderli dicendoti che è l'unico modo possibile per arrivare.

 

Inizio uno scambio di e-mail con Mauro Locatelli, il fondatore di HarmonyDesert, per definire i dettagli del tour che voglio prenotare. E da lì con spontaneità nasce un po' di reciproca curiosità sulle nostre vite di viaggiatori.

Arianna Pellegrini - blogger - viaggiatrice - scrittrice - www.laragazzaconlavaligia.com


Tour nel deserto : in compagnia della carovana. 

Con Saïd e la sua famiglia di nomadi saharaui camminerai lungo le antiche piste dei pastori del Sahara. I nostri tour sono il frutto naturale di uno stile di vita già esistente dei nostri amici beduini. Una vera esperienza  da raccontare ad amici e parenti. 


Tour nel deserto per tutti (o quasi)

I tour organizzati di Harmony Desert ripercorrono le piste dei pastori Saharaui. Si tratta di ampi spazi desertici, tra dune oued e hamada, dove camminare diventa l'essenza stessa del viaggio del nomade. Se vi piacciono le passeggiate, camminare o fare trekking adorerete la sensazione di libertà, pace e armonia che sperimenterete sulla vostra pelle.

 

Anticamente, quando l'acqua era più abbondante, un bivacco nomade poteva durare per settimane. Si montavano le tende per usufruire di una bella Oasi verde o della compagnia di un'altra tribù. Oggi con la chiusura del fiume Drâa e la costruzione della diga quest'usanza va perdendosi ma gl'incontri nel deserto sono possibili.

 


Con Harmony Desert vivrai un'esperienza autentica nel deserto del Sahara, riscoprendo usi e costumi antichissimi.

Lasciati cullare dalla natura incontaminata, da notti stellate e tramonti mozzafiato. Tour nel deserto in stile nomade.


Il Marocco non è solo città d'arte e deserto. Aggiungi al tuo tour nel deserto un'avventura completamente diversa. Affidati ad un'agenzia specializzata grazie ai nostri partenaires abilitati di arrampicata e canyoning per tutti i livelli ed età.


Perché scegliere HarmonyDesert.com

Tour nel deserto del Marocco nel rispetto della tradizione 

Copyright Harmony Desert Viaggi deserto escursioni Marocco

A piedi o a dorso di dromedario

Copyright Harmony Desert Viaggi deserto escursioni Marocco

Trasferts
da 55€

Copyright Harmony Desert Viaggi deserto escursioni Marocco

Tariffe "locali" 

Copyright Harmony Desert Viaggi deserto escursioni Marocco

Comfort nella nuova casa degli ospiti

Copyright Harmony Desert Viaggi deserto escursioni Marocco

Assistenza e professionalità 7 giorni su 7


Scegliete il vostro tour nel deserto, o lasciatevi trasportare dai vostri desideri. Il Marocco offre ai viaggiatori grandi possibilità. Noi di HarmonyDesert.com vi consiglieremo al meglio per rendere il vostro tour nel deserto indimenticabile. Offriamo le migliori tariffe per le tue vacanze in Marocco ed esperienze variegate come : deserto, montagna, arrampicata...


Pretendí autenticità per il tuo tour nel deserto. 

Viaggi nel deserto del Marocco Harmony Desert

Harmony Desert - Viaggi nel deserto Vacanze in Marocco Tour Marocco deserto

Tutti i nostri tour nel deserto partono da M'hamid, dove finiscono le strade ed inizia il deserto. Percorrerai insieme ai nomadi Saharawi le ancestrali piste pastorali del Sahara.

 

Insieme attraverseremo alte dune, oued, hamada e oasi solitarie vivendo in prima persona antiche tradizioni millenarie per una vacanza nel deserto indimenticabile ai tuoi ritmi.

 

> Scopri tutti i viaggi

> Info e prenotazioni

 



Tour speciali montagne dell'Atlante, Gole de Todra...

Kasbah : viaggi nel deserto del Marocco

Harmony Desert - Viaggi nel deserto Vacanze in Marocco Tour Marocco deserto

Realizzare un desiderio :

Quando si attraversano le distese della valle del Drâa e del deserto del Sahara si é spesso alla ricerca della realizzazione di un  proprio desiderio. Una vacanza nel deserto, nelle valli del Drâa o sulla cima del Toubkal é un'esperienza speciale per vivere il Marocco diversamente al ritmo dei propri desideri.

 

Come? :

Noi vi consigliamo; voi scegliete il tipo e la durata del viaggio in base alle vostre esigenze e alla durata della vacanza.

 

> Scopri tutti i viaggi

> Info e prenotazioni

 



Supporto 7 giorni su 7

Viaggiare serene con Harmonydesert.com : viaggi nel deserto del Marocco

Harmony Desert - Viaggi nel deserto Vacanze in Marocco Tour Marocco deserto

Viaggiare informati significa viaggiare tranquilli e partire per una vacanza nel deserto senza pensieri.

 

Per questo ti forniamo tutte le informazioni di cui hai bisogno per viaggiare con totale consapevolezza e libertà oltre ad un'assistenza attenta e presente.

 

Il nostro responsabile prenotazioni, si sforza sempre di rispondere entro le 48 ore alle tue domande via e-mail, telefono e What'sUp. (IT, EN, FR e ES)

 > Scopri tutti i viaggi

> Info e prenotazioni



ADESSO VI RACCONTO IL MIO PRIMO TOUR NEL DESERTO, FINO AI CONFINI DELL'ALGERIA...PERÒ A RITROSO - By Mauro Locatelli

 

 

Gennaio 2017

Aurish

Aurish” mi risponde Saïd. Mi domando cosa possa voler dire. “Aurish” ripete. Rifletto un istante e capisco. È il nome del suo letto di sabbia. I beduini dormono così anche in inverno. Scavano una buca nella sabbia, ci dormono dentro e la chiamano aurish. “Moro fais pareil” insiste lui. Mi mostra come fare ed io mi lascio guidare. Intanto il cielo diventa color tramonto. Ne approfitto di nuovo per rimanere in silenzio. È la terza notte nel deserto di questo tour di 7 giorni e 6 notti iniziato un po' per necessità un po' per gioco un po' per spirito di avventura.

 

Stelle

Questa notte dormirò sotto le stelle” mi prometto. Un tour del genere, cosí autentico, non me lo aspettavo. Mi lascio andare alle sensazioni. Scavo il mio aurish. Mi addormento. Passano le ore. Mi sveglio d’improvviso. Prendo una coperta aggiuntiva per stare ancora più al caldo. I beduini sono stati gentilissimi. Hanno pensato davvero a tutto. Certo non parlano italiano, ma che ci vuoi fare, credo sia abbastanza normale" penso, alla fine sono in un deserto, in un Oriente alla portata di tutti ma pur sempre Oriente! Quando uno pensa ad un tour in generale, ed ancor più ad un tour nel deserto ha spesso l'aspettativa del "tutto pronto" del "prefabbricato". Sono contento che non sia stato così. Certo, questo tour nel deserto si vede che é stato pensato per "noi occidentali" però che ci vuoi fare, c'est la vie, alla fine siamo nel deserto del Sahara, ed un minimo di comfort non fa mai male.  Sono le 4 di mattina. Tutt’intorno il silenzio della notte. Apro gli occhi e sopra di me il firmamento risplende potente (prepotente). É uno spettacolo incredibile. I miei occhi viaggiano e scandagliano la volta celeste con avidità. Le stelle tanto brillanti ribadiscono a gran voce il loro posto nell’universo. Sono ammutolito. In poco più di dieci minuti ho contato una dozzina di stelle cadenti. Mi riaddormento felice pensando a quanto sia fortunato. 

 

 

Insieme alla carovana. Il tour nel deserto fa tappa alle grandi dune.

Sembriamo proprio dei nomadi saharaui, le nostre teste avvolte dai turbanti. La carovana dei dromedari intanto procede al nostro fianco con le ceste, i viveri, gli zaini e le tende, in fila indiana, diligente. Mi guardo intorno ed é pace assoluta. Ogni tanto il vento rompe il silenzio. Lontano alte dune dalle creste così uguali eppur sempre diverse nascono da millenni, come figli nel deserto, come figli del dio sole Ra, di nascosto.

“Facciamo pausa?” – Dice Saïd.

È il momento per rilassarsi un po’. Il sole di gennaio alto all'orizzonte è incredibilmente gentile. Ci mettiamo comunque all’ombra di un gran tamarindo. Accendiamo un piccolo fuoco per fare un tè e come pranzo al sacco del pane con pomodori, insalata e sardine accendono le nostre papille gustative. C’è anche il dolce. Qualche dattero nomade, di quelli leggeri e meno zuccherati, un mandarino ed un sorso di tè. Ne approfitto per sdraiarmi sulla sabbia e sento il dolce calore attraversarmi il corpo.

 

 

Una specie di...rughetta.

“Non avrei mai pensato che il deserto potesse essere tanto diverso e...colorato” – penso. Chiedo a Saïd cos’è questa pianta grassa che abbiamo di fronte che lui non ha esitato a cogliere e mettersi in bocca con un’aria alquanto soddisfatta. “Roquette” – dice. “Rughetta?...nel deserto cresce la rughetta?” – rispondo. Mi faccio per così dire coraggio e faccio lo stesso. Prendo uno stelo di questa rughetta selvatica e mastico. Il suo gusto vivo mi sorprende. É una sensazione piacevole e fresca, quasi piccante. “Prendiamone per cena” – suggerisce Saïd. Lo guardo un po’ sbigottito ma eseguo con curiosità. La zuppa di rughetta della sera fu davvero ottima.

 

 

Occhietti curiosi.

La carovana come attratta da una linea magnetica curva verso sud-est. Ci ritroviamo ai piedi di un leggero declivio. Saliamo con facilità; qui il terreno si presta particolarmente bene alla camminata. É un ambiente selvaggio e lunare di un profondo color carbone che i locali chiamano hamada. All’orizzonte una gruppo di dromedari, forse selvatici, forse scappati dal proprio pastore, cercano qualche giovane erbetta da ruminare.  Avanziamo e d’improvviso sulla sinistra un grande uccello dalle piume maculate di grigio ci guarda curioso. Gli occhietti neri esprimono tutto lo stupore di un incontro inusuale. I nostri fanno stesso.

 

Ci lasciamo la città alle spalle. Il resto é solo deserto.

É mattina, esco dalla mia stanza da letto nella casa degli ospiti, e trovo Saïd, Atman e Hassan che hanno finito i preparativi per il nostro viaggio nel deserto. Insieme a loro la carovana dei dromedari ci attende pazientemente. L’emozione é tanta e la voglia d’immergersi nelle infinità del Sahara travolgente. Scambio uno sguardo sorridente con due turisti appena arrivati da Ouarzazate. Ci presentiamo. I dromedari con uno scatto lento si alzano. Da adesso in poi ci guarderanno dall’alto con i loro sguardi placidi ed ironici. La carovana inizia il suo cammino. Ho il cuore che batte. Si parte.

 

 

Arrivo a M’Hamid.

 “Moro?”

“Ehm, no...Mauro” – rispondo

“Ah, Moro! Bienvenu! Ça a été le voyage ? Come é viaggio? How the trip? ”

“Good...cioé very well..il viaggio é andato benissimo grazie!” Ma quante lingue parla questo ragazzo?"

Sceso dal pullman sono accolto da un giovane sorridente.  Ho incontrato Saïd, la guida che mi avrebbe accompagnato nel deserto per 6 notti. Non lo sapevo ancora ma saremmo diventati amici. Mi guardo intorno, é già notte, ma questo Saïd emana vitalità e non sembra avere affatto sonno.

“On y va manger?!” mi chiede.

Ci avviamo verso la casa degli ospiti dove passerò la notte. L’accoglienza é delle migliori. La famiglia di Saïd ha preparato un tajin fatto in casa. Lo gusto in sua compagnia. Segue un té caldo ed un momento musicale. Il cielo limpido si riempie di stelle. Sogno la partenza.

 

 

 

Da Marrakech a M’Hamid – attraverso l’Atlante e Ouarzazate.

Il grande sole del Marocco si leva ad est. Ascolto curioso il richiamo alla preghiera del Mouazin che risuona dalle cime dei minareti di tutto il mondo, in un unisono che non ha tempo, tanto in Arabia così in Marocco, da secoli.

Alloggio da due giorni in una riad del centro. Qui si respira l’oriente. Ogni elemento architettonico richiama lontani ricordi d’Oriente o un cartone animato tanto famoso per il suo tappeto volante ed un genio color puffo e l’orecchino. Tra un giorno sarò nel deserto. Prendo un taxi. Monto su un pullman della CTM diretto a Ouarzazate (dove visito la bella kasbah Taorite) e poi a M’Hamid dove mi attende Saïd ed il tour nel Sahara. Il viaggio procede senza intoppi. Dall'alta postazione del pullman si ha una vista eccezionale dell’Atlante, la catena più alta del Marocco.  L’autista guida spedito verso il deserto.

 

 

 

Marrakech.

Il comandante annuncia l’atterraggio imminente all’areoporto di Marrakech. L’aria é calda, la gente é sorridente e porta ai piedi sandali di cuoio marrone. Tra le donne e ragazze che qui portano il velo hanno occhi e sguardi fuggevoli. Hanno trasformato un obbligo con il genio femminile ed il velo diventa accessorio, moda colorata e multiforme. Pago il ticket dell’autobus. Mi volgo verso l’aeroporto. Mi stupisce la sua modernità e l’architettura. L’autobus attraversa la città e mi lascia nella piazza centrale, Jemaa El Fnaa. Raggiungo a piedi l’ostello dove pernotterò per due notti. Mi perdo in una folla di profumi nuovi e strade complicate e respiro l’oriente per la prima volta nella mia vita.

“What do you eat?” Mi chiede un cameriere gentile e sorridente. “Tajin...merci”. Sollevo il tipico “cappello” di terracotta e le spezie sbuffano nell’aria un piacevole turbine di aromi nuovi ed invitanti. Mangio con la mano destra, a piccoli bocconi. Dall’alto della terrazza mi godo la vista di una delle piazze più esotiche del mondo.

 

 

 

Seduto nella mia stanza : molti viaggi iniziano così.

In Italia é ancora inverno. Clicco su compra. La transazione é andata a buon fine. Molti viaggi iniziano così.

 

Ringrazio Saïd per avermi fatto da guida e i viaggi di HarmonyDesert.com e dell'agenzia Melodie du désert. 

Maggiori informazioni sui viaggi nel deserto sono disponibili  qui oppure scrivi a harmonydesert@gmail.com.

 

 



I miglior viaggi nel deserto, vacanze in Marocco e tour a tariffe "locali".