Domande frequenti

Come é organizzato il viaggio nel deserto?

Le partenze si effettuano dall’accogliente casa degli ospiti a M’hamid, alle porte del deserto. I trekking si effettuano a piedi ma é anche possibile percorrerne una parte a dorso di dromedario. Gli zaini, i viveri, l’acqua in bottiglia e tutto il necessario per il bivacco (comprese le tende per i viaggiatori da noi fornite) sono trasportati dai dromedari. É quindi indispensabile munirsi di uno zainetto dove mettere ad esempio una o due borracce capienti per l’acqua, la crema solare, qualche salvietta igienica e gli occhiali da sole.

Download : check-list-zaino

 

In che cosa i vostri viaggi sono diversi da quelli delle altre agenzie?

Tutti i nostri trekking ripercorrono le antiche piste dei nomadi Saharawi (tribu nomadi del Sahara). Camminerai attraverso un deserto preservato dalla conoscenza delle nostre guide locali lontano da jeep, moto o turisti frettolosi. Vi sentirete liberi di vivere il deserto che avete sempre sognato.

 

Il Marocco ed il deserto sono luoghi sicuri?

Il Marocco vive una fase felice della sua storia e di grande sviluppo della sua economia. Il Marocco accoglie migliaia di turisti al giorno provenienti da tutto il mondo. Passare la propria vacanza in questo bellissimo paese traboccante di cultura e paesaggi é una scelta sicura e appagante.

 

Le grandi città come Casablanca, Marrakech, Fes ou Tangeri, non presentano rischi maggiori per il turista che é in realtà una risorsa per gli stessi abitanti. Nei suq (mercati tradizionali molto affollati) si potrebbero aggirare dei taccheggiatori ma in realtà con qualche precauzione di buon senso (ex. portafoglio nella tasca davanti dei jeans o borsa chiusa) eviterete inutili grattacapi. Usciti dalle grandi città scoprirete un’altra Marocco, più rilassata. Città come Ouarzazate e la kasbah Taurite o Ait Benhaddou sulla (di strada verso M’hamid da dove partono i nostri tours e  trekking) valgono la pena di una visita di un giorno.

Se partissi con voi quale percorso dovrei scegliere?

Dipende certamente da quanto tempo hai a disposizione, dal tuo budget e dai tuo desideri. Se cerchi un immersione totale nell’infinità del deserto consigliamo generalmente dei viaggi di 4 o più notti.

 

Dove dormire una volta arrivati a M’Hamid?

Dato che i nostri tours e viaggi nel deserto partono di mattina é consigliabile dormire a M’hamid la vigilia. Ci sono diverse opportunità di alloggio nel paese; tra queste c’é la nostra nuova casa per gli ospiti; ristrutturata recentemente la nostra casa degli ospiti é un ambiente conviviale ed accogliente. Al tuo arrivo sarai accolto da una delle nostre guide e potrai gustare una buonissima cena di benvenuto. La casa degli ospiti é dotata di un salottino che da su un cortiletto e le camere stesse, servizi igienici moderni, una doccia calda, una camera in stile tradizionale da mille e una notte con letto matrimoniale in ferro battuto, lenzuola, cuscini puliti e coperte adatte alla stagione. La contribuzione é di 14€/notte cena inclusa.

C’é il WI-FI? Nel deserto ci sarà campo?

Anche se vicino al deserto Internet é raro, una volta alla casa degli ospiti chiedete il WIFI ; la nostra guida Saïd, potrà mettere in condivisione l’hot-spot! In ogni modo vi chiediamo cortesemente di farne parsimonia perché per i locali Internet é un bene di lusso. Se invece volete utilizzare il vostro internet  in roaming generalmente a M'hamid c’é campo. Nel deserto invece i cellulari non prendono.

L’acqua è in bottiglia? Certamente!

Assicuriamo per tutti i viaggiatori un’ottima scorta d’acqua in bottiglia. Le bottiglie di plastica vuote sono riportate al villaggio nel rispetto della natura.

Nel deserto è possibile vedere le costellazioni e la via lattea?

Il deserto é un osservatorio naturale perfetto. Nei giorni di luna nuova (assenza di luna) sarà anche possibile scorgere la Via Lattea!

Ti consigliamo di stampare e portare con te la nostra guida pratica del cielo per trovare le tue costellazioni preferite! (La Via Lattea, le Pleiadi, la Stella Polare, il Cigno, Orione, Gemini, Toro, Castore e Polluce, Draco, Sirio, Cane maggiore...).

Download : guida-a-stelle-e-costellazioni

 

Mangeremo cucina tipica?

Certo! Cous cous, tajine, frutta e verdura sono tutti ingredienti di pasti sani ed equilibrati preparati con passione dal nostro cuoco nomade.

Gusterai il pane nomade, fatto a mano e cotto in un piccolo forno itinerante; assisterai inoltre alla magica preparazione del pain de sable (buon pane cotto sotto con legna di Tamarindo sotto la sabbia). Un’esperienza dal sapore autentico.

 

Proveremo il rituale del thé?

Il thé in Marocco é sinonimo d’accoglienza ed ospitalità e porta con se i gesti ed i rituali di una tradizione nomade  secolare. Ma nel deserto il thé è anche risorsa d’energia, relax e condivisione. Che sia sotto l’ombra di un Tamarindo o intorno al fuoco di un be falò stellato, il rito del thé fa parte della cultura ancestrale dei beduini del deserto del Sahara e prenderne parte è un’esperienza singolare.