Nel cuore del Sahara

8 giorni / 7 notti - 399€

I punti forti :

  • Un viaggio profondo nel cuore del Sahara.
  • All’apogeo e lontanissimi da percorsi frequentati
  • Un esperienza nomade ancor più autentica.
  • Scoprire multiple sfaccettatura della vita nel deserto.
  • Tappe culturali

Le nostre tariffe "locali":

399 € 2-3 persone

368 € 4-5 persone

360 € 6-9 persone

Bambini -12 anni -20%
*Tariffa giornaliera per persona

 

Livello : sportivo



Consigliamo di...

  • Dormire almeno una notte sotto le stelle

Download

Incluso

  • Accoglienza al vostro arrivo a M’hamid.
  • Guida esperta trilingue (Inglese, Francese e Arabo).
  • Bivacchi nomadi con tenda privata.
    (esperienza sotto le stelle vivamente consigliata)
  • Materassino e coperte adatte alla stagione.
  • Ricette tipiche preparate dal nostro cuoco nomade.
  • Pane sempre fresco fatto a mano.
  • Acqua rigorosamente in bottiglia.
  • Vitto completo nel deserto
  • Falò e musica tipica Saharawi.
  • Possibilità di ritorno in fuoristrada.

Extra :

  • Possibilità di soggiornare nella nuova casa degli ospiti.
    (14€ a notte per persona cena e colazione inclusa)
  • Possibilità di transfert da Marrakech o Ouarzazate
    Orari e tariffe tranfert e transporti

Non incluso

  • Viaggio, vitto e alloggio fino a M’Hamid.
  • Sacco a pelo.

L'itinerario dettagliato

1º giorno – primi passi nei pianori desertici del Sahara verso il villaggio Naji.

Inizio del viaggio in compagnia di tutta la carovana. É un momento emozionante. Al passo cadenzato dei dromedari ci si inoltra nelle immensità del Sahara. Attraversiamo un pianoro desertico perseminato di tamarindi. M’Hamid scompare alle nostre spalle. Siamo diretti verso il santuario di Sidi Naji. Si racconta che questo marabout visse all’incirca 4 secoli fa e che fosse alto più di 3 metri. Il bivacco é stabilito ai piedi delle dune di sabbia Sidi Naji.

 

2º giorno – verso i grandi spazi.

Lasciandosi alle spalle Sidi Naji il Sahara ci accoglie in un’alternarsi di paesaggi. Diretti alle alte dune Zmayla la carovana avanza immersa nell’immensità. Il pranzo si farà all’ombra di un bel Tamarindo a Amyrir. Il bivacco sarà stabilito ai piedi dei rilievi Hamada del Drâa. Preparatevi ad una bella notte d’Oriente.

 

3º giorno – verso le bellissime Dune Urlanti.

Volta verso le maestose Dune Urlanti (In Arabo Erg Azahr, uniche nel loro genere e chiamate così per dei singolari effetti sonori creati dal vento). Siamo nel cuore del deserto! É uno dei luoghi più solitari in assoluto. Dalla sommità di queste bellissime dune si apre una vista a 360° ed il tempo sembra fermarsi. Per chi ama la contemplazione o semplicemente i paesaggi questo é un luogo privilegiato. L’inabissarsi del sole oltre l’orizzonte offre uno spettacolo senza pari.

 

4º giorno – l’orizzonte si perde all’orizzonte.

Pienamente rigenerati partiamo dopo aver riformato la carovana verso l’Erg Sadra. Facciamo una pausa all’Erg Smar, occasione per far bere i dromedari. Con un pò di fortuna incontreremo un pastore nomade? L’orizzonte appare lontanissimo. Ci fermiamo per la cena. Il bivacco si stabilisce per un’altra bella notte di stelle e falò.

 

5º giorno – sulla pista dei nomadi di Tombouctou.

Dopo una buona colazione partiamo in direzione dell’Erg Bougarn, antica pista nomade e di commercio con Toumbouctou. Da qui in passato passavano innumerevoli carovane di commercianti. Al quinto giorno di cammino sentirete molti degli effetti benefici del deserto. Armonia mentale ed equilibrio fisico faranno parte di voi. La carovana si prepara per passare un’altra bella notte, questa volta all’erg Tilhati.

 

6º giorno – il deserto di pietra.

Continuiamo il nostro viaggio verso l’Oued Naan; é l’occasione per un cambiamento di panorama. Il Sahara cambia aspetto e diventa deserto di pietra. Il pranzo ci offrirà un’altra occasione di relax. Siamo diretti verso il prossimo bivacco dove tra falò e stelle potremo nuovamente gustare l’ospitalità e la musica tipica dei nomadi Saharawi.

 

7º giorno – Oued Naan.

Dolcemente il sole fa la sua comparsa ad Est. Per questo settimo giorno di trekking ci aspetta un panorama fatto di un’alternarsi di dune e deserto roccioso sulla pista dell’Oued Naan. Si monta il bivacco a Bertham vicino ad un pozzo. É l’ultima notte nel deserto. In lontananza si può scorgere M’Hamid.

 

8º giorno - attraverso i verdi palmeti.

Attraversiamo una zona semi-desertica di palmeti. Ripensando ai giorni passati si accendono imagini di un viaggio ricco d’immensità, paesaggi infiniti, momenti di condivisione ed amicizia.

 

Ritorno - M’hamid

In base agli orari del vostro pullman potete decidere se rimanere a M’hamid una notte supplementare per visitare il paesino o la Kasbah, fare acquisti in qualche bel negozietto locale o per approfittare di una delle hammam locali per fare il pieno di energie nuove. I prezzi a M’hamid sono sensibilmente più bassi che nelle altre città del Marocco ed i commercianti molto più gentili. Non abbiate esitazioni quindi a visitare una delle tante boutique locali e a contrattare sui prezzi se necessario. La negoziazione in Marocco fa parte della cultura nazionale!